giovedì 6 marzo 2014

Caricare la barca sull' auto

Voglio mostrarvi il prototipo del porta barca che realizzerò per Follia Latina la deriva da 3 mt che sto costruendo. Il progetto non è una mia invenzione ma ho preso spunto da un' azienda australiana che li commercia. On line trovate decine di video di questo sistema che permette di caricare le barche sul portapacchi dell' auto semplicemente schiacciando un bottone. Io non userò un argano elettrico, perchè costa più della barca, bensì un semplice verricello manuale. 
Sul sito www.diecipiedi.it, trovate altri sistemi molto più semplici ma ugualmente validi e funzionali.
In un primo momento ero intenzionato a realizzare un sistema che mi permettesse di togliere la barca lateralmente, ma poi ho pensato che in spazi ristretti, mi sarei trovato in difficoltà allora ho avviato le ricerche su internet e devo dire che questi australiani ne sanno una più del diavolo
Avevo già realizzato il modello in scala della barca quindi assemblare il prototipo del porta barca è stato semplice. Facendo modellismo navale avevo già tutti i listelli. La cosa più importante è il punto di fissaggio delle funi che sollevano la barca. Nel modello reale, i rulli che qui ho semplicemente incollato, avranno un sistema di regolazione per poter bilanciare i pesi della barca ed evitare che una volta sul tetto della macchina non cada rovinosamente. La posizione delle funi fa si che tutto sia bilanciato e nel modello in scala credo di esserci andato molto vicino. La barca in scala è molto leggera e non fa attrito sul rullo trasportatore (quello con lo scotch verde) pertanto la "calata" urge di una leggera spinta con la mano.
Tutto il telaio verrà realizzato in alluminio e peserà circa 25 KG.


video

Dovrei cominciare la costruzione del telaio in alluminio fra qualche settimana e realizzerò poi il filmato con la barca e soprattutto la macchina vera, non una scatola di cartone, perchè servirà un tubolare fissato al paraurti per far appoggiare la barca in fase di discesa. Il tubolare andrà fissato nel vano del gancio di traino che io ho già. Cercherò comunque un' altra soluzione per agevolare chi non ha il gancio di traino. 

5 commenti:

  1. Complimenti al tuo blog veramente ricco di notizie utilissime,sono contento di essere la tua prima follower,arrivo da kreattiva se ti va passa da me su www.cucinaconimma.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Sto guardando ora il tuo blog.......che fame! Compliementi

      Elimina
  2. Ciao, ho scorpeto il tuo bellissimo blog grazie a Kreattiva, sono la tua nuovissima follower. Ti aspetto, a presto. http://redecoratelg.blogspot.com.es/

    RispondiElimina
  3. davvero molto carino il tuo blog, ti ho conosciuta grazie a Kreattiva e mi sono unita ai tuoi follower!

    se ti va, passa da me, ti aspetto!

    http://22yearsofmode.blogspot.it/

    RispondiElimina