martedì 29 aprile 2014

Record del Miglio (1609 mt)

Abbiamo ormai finito gli aggettivi per definire il nostro folle amico Campione atleta Ugo Piccioli.
Infatti Sabato 12 Aprile a Milano  Ugo Piccioli ha stabilito il nuovo record italiano cat. SM45 del "miglio" correndolo  in 4’36’’58
Per il nostro folle amico  battere questo record è stata un’ impresa molto ardua  perché non ha avuto il supporto di nessun atleta che gli “tirasse” la gara.  
Ugo ha quindi dovuto metterci una determinazione supplementare e ha compiuto un grande sforzo fisico e mentale.
Ha infatti corso dal primo all’ ultimo metro da solo con una leggera brezza di aria che faceva da attrito al suo corpo in movimento. Il  Campione di Adrara S. Rocco ha impostato un ritmo molto regolare (ha corso con il cronometro in mano per controllare i passaggi ogni 200 metri).  Al passaggio dell’ultimo giro era in ritardo di 1 secondo sulla sua tabella-record, però con un 400 finale molto veloce corso in 67’’04  è riuscito nell’ impresa, nonostante gli ultimi 100 metri si sia ritrovato un pochino di acido lattico nelle gambe. La gioia finale e l’emozione sono stati immensi. Come si vede dal video  la fatica era ben visibile sul suo volto.
Da Adrara S. Rocco erano venuti a sostenere questa impresa alcuni  tifosi,  primo tra tutti  il papà Paolo (81 anni e non sentirli) che è orgogliosissimo di suo figlio ed è il suo primo tifoso. Tutte le energie Ugo le ha sicuramente prese dal DNA di suo papà.  Ugo ha  dedicato questo record a lui e a sua mamma Rosiliana. Erano inoltre presenti il miglior amico  Giuseppe Betti con la fidanzata Viviana Moccia e un' altra neo tifosa milanese/adrarese speciale Flora Betti la quale ha portato il fratello e il papà Bortolo il quale all'arrivo era molto commosso. Molto belli e sinceri gli attestati di stima da parte di tutti gli atleti presenti i quali hanno sostenuto e incitato Ugo durante la gara e poi si sono complimentati per il grande risultato ottenuto in condizioni difficili.
Ricordiamo che Ugo ha ottenuto il suo secondo record italiano dopo quello degli 800 indoor.
Inoltre Ugo si è già messo in tasca 2 titoli di Campione Italiano indoor degli 800 e 1500.
La stagione all'aperto è iniziata nel migliore dei modi, tutto il resto lo scopriremo nelle prossime gare.